Giorgio Osti

Insegnante di sociologia del territorio e sociologia delle migrazioni all’Università di Trieste. Si è occupato a lungo di aree rurali fragili e di tematiche ambientali, come la gestione dei rifiuti, la transizione energetica e la sicurezza idraulica. Recentemente sta sviluppando la metafora del gioco, che ha importanti addentellati con le problematiche educative. Ha pubblicato per Routledge ‘Storage and Scarcity. New Practices for Food, Energy and Water (2016).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *